L’attualità del pensiero di Kant

L’attualità del pensiero di Kant
Secondo Kant soltanto l’esperienza della distruttività della guerra può persuadere gli stati a rinunciare alla loro libertà selvaggia e a sottomettersi a una legge comune.
Dopo la caduta dei regimi fascisti e comunisti la maggior parte degli stati europei ha costruito il proprio futuro sulla base di governi democratici rappresentativi, l’unico pre-requisito in grado di estendere ancora di più la democrazia alle relazioni tra gli stati. Il Parlamento europeo è il laboratorio di questa nuova forma di democrazia, insieme ad altri passi compiuti come la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e la Corte penale internazionale, due esempi della tendenza ad applicare agli individui il diritto internazionale. Questi nuovi strumenti mostrano che l’ordine internazionale è cambiato e che può cambiare ancora più radicalmente.
Numerosi studiosi, come Jürgen Habermas, David Held e Otfried Hoffe , sostengono che l’idea kantiana di una Repubblica federale mondiale costituisca una possibile risposta ai problemi posti dalla globalizzazione e dalla diminuzione della sovranità degli stati. La creazione di nuove forme statuali a livello mondiale potrebbe essere una valida alternativa in grado di fronteggiare il dominio del sistema di mercato e la diffusione della violenza.